Chi Siamo- Associazione Pietro Santini

Chi Siamo-  Associazione Pietro Santini

Chi Siamo

Pietro era un ragazzo ventenne, studente universitario, sportivo che nel corso della sua vita ha creato legami profondi con tanti amici con i quali ha condiviso le sue passioni ed i suoi progetti.
Amava molto la vita e i bambini, a cui ha dedicato parte del suo tempo seguendoli sia nelle attività sportive sia accompagnandoli in attività educative e ricreative.
Purtroppo, nell’agosto 2009, la malattia ha vinto sulla sua forza e sulla sua serena determinazione, e Pietro ci ha lasciato.
All’indomani della sua scomparsa, Milly, la mamma di Pietro, e tutti i suoi amici più cari hanno deciso di fondare l’Associazione che porta il suo nome, cosicché il ricordo di Pietro continuasse a vivere, insieme con i suoi progetti e l’amore profondo che ha lasciato in tutti noi.
Di qui la scelta di progetti istituzionali che rispecchiassero la personalità e le idee di Pietro: da un lato, il costante sostegno a comunità parrocchiali attive nel centro storico dell’amata Genova e all’assistenza da esse fornita ai cittadini più bisognosi; dall’altro lato, la condivisione e l’aiuto economico a progetti mirati a diffondere l’istruzione e a tutelare la salute infantile in Congo, Rwanda e Burundi, tutte realtà che Pietro sognava di raggiungere per dare una mano attivamente alle iniziative che, ormai da anni, sosteniamo nel suo nome.
Oggi il ricordo di Pietro non vive solo nelle iniziative benefiche dell’Associazione, ma soprattutto nell’affetto e nella voglia di stare insieme dei suoi amici, che da anni organizzano eventi benefici sempre molto partecipati: i tornei di calcio e di tennis (le grandi passioni sportive di Pietro), insieme alle ulteriori iniziative periodicamente organizzate dall’Associazione (concerti, cene), costituiscono sempre graditi momenti di ritrovo per una comunità di amici e sostenitori che negli anni si è via via allargata e, grazie all’aiuto e alla collaborazione di tutti, intende continuare a crescere nel nome e nel ricordo di Pietro e di Milly, che lo ha raggiunto nel dicembre 2019.

2020logo-ass_pietrosantini_2020-01